Cos’è il cloud?

Il cloud: la nuvola che aiuta a salvare i dati

Negli ultimi anni, con la diffusione di smartphone, tablet, e computer di ultima generazione, si ha la possibilità di accedere ad internet in qualunque luogo ci si trovi. In alcuni casi, però, c’è la necessita di avere accesso ad un documento privato elaborato sul proprio computer personale o, nel peggiore dei casi, di avere una perdita di tutti i dati del pc/smatphone a causa di virus o altre cause avverse. Per ovviare a questo problema sono stati creati i cloud, spazi di memorizzazione online, accessibili da applicazioni o da internet. Il vantaggio di questo servizio è l’opportunità di sincronizzare i file, per poi ritrovarli in un unico posto con la possibilità di riscaricarli, modificarli, stamparli o altro e ciò permette di non aver più bisogno di chiavette usb.
La vera domanda è : ci si può fidare ?
La risposta è sì, in quanto i dati come indirizzo e-mail, foto o documenti personali , sono protetti.
Il servizio viene offerto, in modo gratuito, da vari cloud storage, tra i più conosciuti ci sono Dropbox con 2 GB e Google Drive con i suoi 15 GB; per iscriversi ed avere lo spazio di archiviazione basta solamente il proprio indirizzo email ed il gioco è fatto.

Pesoli Francesco

Comments are closed.